Vans Bambino

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Vans Bambino. FINO AL 60% DI SCONTO!

Cambio di look per le evoSpeed SL, le scarpe da calcio più leggere di Puma oggi si presentano nell’inedita colorazione giallo fluo e blu, ufficialmente Safety Yellow e Atomic Blue, La tomaia ultra-leggera, dall’effetto quasi trasparente, è interamente gialla, mentre il blu colora il Formstripe, la scritta Puma e la parte interna, La nuova colorazione Safety Yellow e Atomic Blue sarà indossata vans bambino dai principali campioni Puma, tra cui Marco Verratti, Sergio Agüero, Marco Reus, Antoine Griezmann e molti altri..

Proprio il Kun Aguero ha dichiarato: “Le mie evoSpeed SL sono semplicemente fantastiche e la nuova colorazione mi piace molto, E’ una scarpa che si adatta perfettamente alle mie caratteristiche e mi vans bambino auguro possa contribuire in maniera significativa a migliorare le mie performance in campo per il mio obiettivo principale che è quello di giocare sempre al massimo per me e per la mia squadra”, Potete ordinare la nuova evoSpeed SL di Puma all’interno dello store SoccerHouse24..

Lunedì di PhotoBoots che nelle vacanze natalizie vede ovviamente la Premier vans bambino League spadroneggiare, Questa settimana i protagonisti sono Diego Costa che torna a segnare, le nuove EvoSpeed che annientano il Manchester United con Arnautovic, e Benteke che riporta il Leicester sulla terra, Diego Costa (Chelsea) – adidas X 15.1 Marko Arnautovic (Stoke City) – Puma Evospeed SL Christian Benteke (Liverpool) – Nike Tiempo Legend VI Nacho Monreal (Arsenal) – Puma EvoSpeed 1.4 Shane Long (Southampton) – Nike Magista Opus.

Oggi è un giorno importante per i tifosi del Manchester City, la società mancuniana infatti ha deciso di svelare al mondo il nuovo stemma ufficiale durante il Boxing Day, il giorno più atteso del calendario calcistico britannico. Un lungo lavoro cominciato a settembre, quando il Manchester City ha iniziato a consultare i propri tifosi attraverso una serie di sondaggi presso lo stadio Etihad. Risultato: in molti hanno chiesto a gran voce il ritorno allo storico stemma di forma circolare, abbandonato in favore dell’attuale nel 1997 a causa di non precisati problemi di copyright.

Una leggenda metropolitana voleva che quello stemma, tanto amato e mai dimenticato, fosse, per chissà quale scherzo della giurisprudenza britannica, nelle mani di un certo Eddie Phillips, ex proprietario del vecchio negozio di souvenir del club, ubicato, fin dagli anni Settanta, accanto a quel Maine Road Stadium che fu la casa dei Citizens dal 1923 al vans bambino 2003, Eddie Phillips chiuse il proprio esercizio nel 1994 ed il cambio di stemma appena tre anni dopo alimentò la voce che ne fosse il vero proprietario, in realtà egli era semplicemente l’unico autorizzato a riprodurlo sul merchandising, stando a ciò che ha dichiarato lo stesso Phillips proprio in questi giorni, La confusione, forse, sarebbe derivata dall’assunto che, al contrario, egli detenesse pieni diritti sul logo del centenario, in virtù del fatto che ne fosse l’autore diretto, per il resto, come precisa ancora il caro Eddie, la società sarebbe stata libera di fare del proprio stemma ciò che meglio avesse creduto..

Ad ogni modo, dopo mesi di preparazione e chiarimenti, nulla sembrava potesse rovinare l’attesa per il nuovo logo, ma a volte il diavolo ha un colore diverso da quello dei cugini di sponda United. È stato così che i grigi burocrati dell’ ufficio brevetti, a cui era stata sottoposta la pratica di registrazione e che evidentemente non avevano mai letto l’Oxford Dictionary fino alla parola “surprise”, hanno rovinato clamorosamente la festa pubblicando il marchio sul proprio sito qualche giorno prima della presentazione ufficiale.

Lo stemma del ’97, contenente l’aquila e le controverse tre stelle, anche se ad oggi potrebbe essere accostato ai successi degli ultimi anni, non è stato sempre gradito dai tifosi i quali non dimenticano vans bambino come quel cambiamento accompagnò il periodo più fosco dell’MCFC, che nella stagione 1997-98 toccò il punto più basso della propria storia precipitando in terza divisione, Il primo stemma ufficiale del City apparve nel ’64, fino ad allora, per settant’anni, era stato utilizzato lo stemma civico, che ha continuato comunque ad accompagnare  le maglie nelle finali di FA Cup dal 1926 al 2011, Tutti i successivi stemmi degli Sky Blues sono ispirati all’arma comunale e per capirli, quindi, conviene spiegare questa..

La base dello scudo è rossa, con tre bande diagonali dorate a rappresentare i tre fiumi cittadini: il Medlock, l’Irwell and l’Irk, Il capo dello scudo raffigura invece una nave in movimento, in riferimento alla natura commerciale della città e al canale marittimo di Manchester, Al di sopra dello scudo, in cima ad un elmo posto di tre quarti, compare un globo con delle api, simbolo della laboriosità industriale su scala mondiale, Da notare che oggigiorno l’ape è usata come emblema vans bambino abbreviato della città..



Recent Posts