Saucony Triumph Iso 4

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Saucony Triumph Iso 4. FINO AL 60% DI SCONTO!

Una carrellata di scarpini unici (che potete ammirare nella copertina ad inizio articolo), noi ci siamo permessi di selezionare saucony triumph iso 4 le tre che più ci sono piaciute e che ci piacevano al tempo dell’uscita del prodotto originale..

Adidas ha intrapreso il percorso che porterà agli Europei 2016 in saucony triumph iso 4 Francia con l’installazione della Future Arena a Saint-Denis, Parigi, Il primo stadio digitale a 360° che promette di far vivere un’esperienza unica, quella di giocare di fronte a 50.000 spettatori che reagiscono in tempo reale a gol, occasioni mancate e giocate spettacolari, All’inaugurazione erano presenti sua maestà Zinedine Zidane,  Xavi Hernandez e Per Mertesacker, insieme a giovani calciatori provenienti da Germania, Spagna, Russia, Belgio, Danimarca e Svezia..

Le parole di Zidane: “Mi è piaciuta l’idea di far vivere a giovani calciatori le emozioni che ho provato durante la mia carriera di fronte a folle immense, Giocare gli Europei è un’esperienza unica: la pressione saucony triumph iso 4 prima del match, l’adrenalina nel tunnel, il rumore della folla che ti incita a dare il massimo sul campo… La Future Arena offre tutte queste emozioni, come nelle partite di calcio più importanti, Spero che la prossima generazione di calciatori si goda l’atmosfera, il ricordo questa esperienza unica potrebbe motivarli a dare il massimo in futuro”..

I partecipanti all’evento sono stati i primi a giocare con Beau Jeu, il pallone ufficiale della fase a gironi dei prossimi Europei. Non solo, i giovani “creator” indossavano anche i nuovi kit away adidas delle rispettive nazionali che vedremo a Euro 2016, tutti con una propria storia legata al design che analizzeremo singolarmente.

Il tempo passa per tutti, ed anche i grandi campioni che hanno fatto la storia di un brand o di una scarpa, non sempre hanno un lieto fine, Se per i vari Henry, Ronaldo, Cantona, Beckham, Zidane (e chi più ne ha più ne metta), la simbiosi con il saucony triumph iso 4 brand che li ha accompagnati durante tutta la propria carriera è proseguita anche dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, ci sono casi in cui il divorzio avviene naturalmente, come la fine corsa naturale di un treno che arriva al capolinea, Le scelte di marketing impongono atleti che sono sulla cresta dell’onda, o che comunque possano attrarre in maniera determinante soprattutto i più giovani, è così che un giocatore ai limiti della “poesia”, possa separarsi dal marchio/prodotto prediletto..

Non sappiamo se la scelta è o sarà effettiva e definitiva, ma dopo mesi dove Kakà ha indossato (beccato più volte nei nostri photoboots ) delle adidas Copa Mundial completamente blackout, adesso il passo è diventato più netto, ed ha abbandonato il brand a tre strisce per un altro scarpino. Test? Prova? Momento di sbandamento? Non lo sappiamo ancora con estrema certezza. Casi eclatanti come per Ibrahimovic ci hanno accompagnato per mesi, quindi nulla è detto e nulla è definitivo, ma crediamo che sarà difficile vedere Kakà indossare le nuove generazioni di scarpini di casa adidas.

Da adipure fino a Predator, Kakà ha sempre rappresentato il giocatore “classico”, saucony triumph iso 4 geniale ma elegante, uno Johan Cruijff dei nostri tempi; difficle pensarlo con un altro prodotto ai piedi, ma questo è successo e le immagini non lasciano spazio a dubbi, Avete capito cosa indossa? Sì, si tratta di Mizuno, del modello Morelia nello specifico..

Se per saucony triumph iso 4 la prima maglia della Germania abbiamo parlato di look classico, lo stesso non possiamo dire per la casacca away che adidas ha disegnato per i campioni del mondo in vista degli Europei 2016, Il kit da trasferta tedesco è stato ispirato da elementi dello street football giocato nella Germania rurale e urbana e si distingue per il motivo a righe orizzontali grigie e nere abbinato alle maniche verdi, Per avvicinarsi ancora di più al mondo “street” la maglia è double face, risvoltandola infatti il verde diventa il colore principale unitamente al nome del brand di Herzogenaurach..



Recent Posts