Nike Outlet Store

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Outlet Store. FINO AL 60% DI SCONTO!

Ormai a ridosso dell’inizio dei Mondiali in Brasile, adidas svela alcune immagini davvero esaltanti della campagna #allinornothing, Ogni giocatore che calcherà i campi brasiliani per raggiungere l’obiettivo di alzare al cielo la Coppa del Mondo dovrà dare il massimo, De Rossi, Dani Alves, Robben e Diego Costa sono solo alcuni dei testimonial adidas che per raggiungere questo nike outlet store obiettivo, daranno più di loro stessi, daranno il cuore per la loro nazione, Gli strumenti per tutti i giocatori adidas saranno quelli del Battle Pack : 11Pro, nitrocharge 1.0, Predator Instinct ed F50, Porteranno gli atleti adidas a vincere il Mondiale?.

Oggi introduciamo una rubrica che per un po’ ci accompagnerà con cadenza mensile: Retro Games/Shirt, in collaborazione con la rivista online gratuita  Games of the 90’s, Come per il Venerdì Vintage, faremo dei salti nel passato, ma questa volta combinando la passione per il calcio ed i suoi colori a quella per i videogames, ripercorrendo in varie puntate le sponsorizzazioni che hanno visto marchi di produttori di consolle nike outlet store e videogames comparire sulle maglie di squadre calcistiche più o meno famose in Europa e nel mondo..

Per la prima puntata della rubrica, uscita nel numero di Giugno di Games of the 90’s, abbiamo parlato di un binomio storico: Commodore e Amiga, che a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 hanno vissuto la loro epopea sulle maglie di Bayern Monaco, Chelsea e Paris Saint-Germain, Cliccando sull’immagine potrete accedere alla versione sfogliabile della rivista, Troverete Retro Games/Shirts alle pagine 7 e 8, Oltre che di maglie del passato, c’è tra di voi anche qualche nostalgico di vecchi giochi come Sensible World nike outlet store of Soccer?.

Le favorite per questo Mondiale in Brasile sono sempre le solite note, ma c’era (c’è comunque) un’outsider indicata da tutti come una delle mine vaganti più credibili degli ultimi tempi, la Colombia. Radamel Falcao ne sarebbe sicuramente stata la stella, ma purtroppo il fato, il destino hanno voluto dire no. La perdita è pesante per una nazionale che comunque annovera attaccanti del calibro di Bacca (Siviglia) e Martinez (Porto), oltre che i noti Guarin, Cuadrado, Zuniga (ben più fortunato). Cambieranno le prospettive per i colombiani?

Falcao, acquistato dal Monaco per combattere lo strapotere parigino, è stato davvero vittima di un gioco del destino; poco dopo aver segnato la rete del vantaggio, un intervento scomposto del difensore del Chasselay gli ha procurato la rottura del legamento crociato, Ancora gli obiettivi stagionali erano alla portata ed il Mondiale sembrava una logica nike outlet store conseguenza delle prestazioni del bomber che tanto ricorda i cileni Zamorano e Salas, con la potenza dell’indimenticato, dai tifosi viola, Gabriel Batistuta..

Con la consueta dose di creatività nella presentazione, l’ Ajax ha svelato le divise adidas per la stagione 2014-2015. Del tutto tradizionale la prima maglia, con il  colletto a polo completamente rosso, in continuità con il classico palo centrale. Da quest’ultimo partono le tre strisce lungo le maniche che si interrompono a metà braccio. Colpisce la differente texture tra le parti bianche e rosse della maglia, infatti il palo è attraversato nella sua lunghezza da una serie di righine che donano un effetto costina. Lo stemma non è ricamato direttamente sul tessuto, ma è stato incastonato in un cerchio rosso sovrastato dalle tre stelle.

Per la seconda divisa, viene confermata l’impostazione delle ultime stagioni, con l’accostamento di una tinta scura con un colore fluorescente, rispettivamente il blu ed il giallo, Il colore principale è presente in due tonalità, accostate lungo un’originale linea spezzata, Per i pantaloncini si invertono le tinte, mentre i calzettoni sono blu con le tre strisce gialle sul risvolto, Sul petto al posto del main sponsor Aegon, è presente quello di Fonds nike outlet store Gehandicaptensport, una fondazione che mira a promuovere lo sport per i portatori di handicap..

Ma il vero capolavoro risiede nell’operazione di lancio delle divise, per la quale l’ex portiere Edwin Van Der Sar, oggi direttore marketing dell’Ajax, ha teso uno scherzo all’allenatore ed ex comapagno Frank De nike outlet store Boer ed ai giocatori Siem De Jong, Daley Blind e Jasper Cillessen, A loro sono state sottoposte tre folli versioni delle due maglie, suscitando sdegno e stupore, Tulipani, biciclette e palazzi tipici stilizzati per le prime due versioni fake della maglia home, Affascinante la terza proposta, con il palo centrale quadrettato in stile tendina, con il pattern in diagonale come fantomatico richiamo alle tre X dello stemma cittadino..



Recent Posts