Nike Lebron 16

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Lebron 16. FINO AL 60% DI SCONTO!

Mauro Bressan (vs Barcellona) – Nike T90 I Guarda il goal di Bressan QUI Luiso (vs Milan) – Kappa Guarda il goal di Luiso QUI Yuri Djorkaeff (vs Roma) – Lotto Stadio Rivaldo (vs Valencia) – Mizuno Morelia Guarda nike lebron 16 il goal di Rivaldo QUI Mexes (vs Anderlecht) – adidas F50 adizero Guarda il goal di Mexes QUI Pinilla (vs Cagliari) – Umbro Velocita Florenzi (vs Genoa) – Nike Tiempo Legend V Van Basten (vs Goteborg) – Diadora Guarda il goal di Van Basten QUI.

Dopo 41 anni di purgatorio, passati tra la Segunda e la Tercera Division, e una promozione guadagnata all’ultimo secondo della finale playoff, il Cordoba CF affronta la stagione nike lebron 16 2014-2015 della Liga forte della sponsorizzazione dell’italiana Acerbis, brand già affermato nella penisola iberica con all’attivo una decina di sponsorizzazioni, La maglia casalinga mantiene la colorazione e lo stile tradizionale del club andaluso, con un’alternanza di righe verticali bianche e verdi, Il brand bergamasco ha però optato per 4 righe bianche e 3 verdi: le prime molto più spesse e significative rispetto alle seconde, Proprio sull’ultima riga verde a sinistra è stato inserito lo stemma societario, Il richiamo al verde avviene molto più “pesantemente” sulle spalle, total green e con annessa la bandiera spagnola, e nelle maniche, all’altezza dell’ascella..

Il colletto è a girocollo, chiuso da due bottoncini e risulta essere verde, tagliato da una riga bianca circolare, Infine, la parte frontale è completata dall’apposizione dello sponsor in forma circolare RD che rovina l’armonia e l’equilibrio, Passando al retro, la soluzione scelta è stata quella del pannello bianco, dove sono inseriti i numeri e i nomi, sempre di un verde chiaro acceso, Il kit è completato poi dai pantaloncini nike lebron 16 e dai calzettoni, entrambi bianchi, marchiati dalla A gialla di Acerbis..

Il kit da trasferta invece rompe completamente con i colori sociali ed è bordeaux, nero e bianco. Il colore predominante è il bordeaux, a tinta unita sui calzettoni e i pantaloncini, inframezzato da una riga centrale e verticale nera per quanto riguarda la maglietta. La suddetta riga è a sua volta bordata di bianco, su entrambi i lati e lo stesso bianco va a terminare sul colletto girocollo. Come nella divisa casalinga, all’altezza del petto, è sempre presente lo sponsor circolare. Per quando riguarda il third kit, esso è nero con una doppia riga obliqua bianca e verde, che parte dalla spalla destra e va a terminare all’altezza del fianco sinistro. Onnipresente il tondo dello sponsor centrale.

La doppia riga bicolore è presente anche sul retro della maglietta, in maniera speculare : questa volta parte dalla spalla sinistra per concludersi all’altezza del fianco destro, I numeri, color argento, sono quindi apposti sopra la banda trasversale stessa, Infine i kit dei portieri sono giallo con inserti bianchi, per le partite casalinghe, e blu con inserti sempre bianchi, per le partite in trasferta, Ora la palla passa a tutti gli appassionati e tifosi: cosa ne pensate del lavoro fatto da Acerbis per nike lebron 16 il Cordoba 2014-2015?.

AGGIORNAMENTO 26 maggio 2015 Nike ha presentato ufficialmente le nuove maglie dell’Inter 2015-2016 (clicca per andare all’articolo). A dispetto della temperatura atmosferica il mese di febbraio si sta rivelando molto caldo riguardo le anticipazioni della prossima stagione. Dopo Milan e Juventus, ecco le prime notizie sulle nuove maglie dell’Inter 2015-2016. Nike ha finalmente deciso di ridare ai nerazzurri la maglia… dell’Inter! Un modello classico con le righe verticali e colori più tradizionali, addio a pinstripes e tonalità troppo scure.

Le prime immagini svelano poco, ma quanto basta per tirare un sospiro di sollievo dopo il fake della casacca a strisce orizzontali, un falso che giornali e tv nazionali hanno pubblicato nelle scorse settimane con la consueta superficialità, In trasferta nike lebron 16 tornerà la maglia bianca con fascia orizzontale nerazzurra, divenuta storica dopo la conquista della Coppa dei Campioni nel 1964-65, L’ultima volta l’abbiamo vista nel corso di un’altra annata mitica, quella del triplete 2009-2010..

Nella prossima stagione il derby della Madonnina vedrà quindi in campo due casacche semplici e tradizionali, una notizia incredibile vista la tendenza degli ultimi anni, I tifosi forse rivorrebbero anche i campioni del passato, ma per ora accontentiamoci di soddisfare i nostri occhi, Siete favorevoli al ritorno del look tradizionale o avreste preferito nuovi esperimenti nike lebron 16 stilistici?.



Recent Posts