Nike Blazer Sacai

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Blazer Sacai. FINO AL 60% DI SCONTO!

La prima volta del binomio PSG-Nike fu nel 1989-90 con una maglia bianca caratterizzata da una banda verticale rossoblù e gli sponsor a occupare tutta la parte frontale, A quei tempi il celebre swoosh era ancora sovrastato dal nome del brand, Il presidente del PSG, Nasser Al Khelaifi, ha espresso tutta la nike blazer sacai sua soddisfazione per il rinnovo con Nike che prova come i parigini mirino a entrare nella cerchia dei migliori top club del mondo, La partnership è stata celebrata anche prima del match contro il Lille con l’esposizione di una coreografia recante la scritta “Rêvons Plus Grand Ensemble”..

Dopo aver lasciato la Juventus (dal 2015-16), sostituita dalla Roma, Nike ha scelto dunque di non correre il rischio di perdere un club nike blazer sacai che probabilmente resterà al vertice a lungo, Ora la curiosità sui prossimi kit aumenta: si tornerà al celebre modello Hechter o si proseguirà con l’innovazione?.

Il derby della Madonnina ha ufficialmente scritto l’ultima puntata della telenovela Balotelli, L’attaccante rossonero e Puma hanno annunciato infatti un accordo pluriennale di sponsorizzazione, SuperMario ieri è sceso in campo con il modello evoPower Stampa ai piedi, una scarpa da calcio esclusiva realizzata con immagini e titoli di quotidiani che hanno definito la sua carriera, Già nel match contro la Roma il bomber azzurro aveva fatto parlare di sè con lo stesso modello camuffato senza i marchi Puma, Adesso il brand tedesco è invece evidenziato dall’appariscente scritta “Why always Puma?” che riprende la celebre “Why always me?”, sfoggiata da Balotelli nike blazer sacai ai tempi del Manchester City..

Riguardo alla nuova partnership Balotelli ha dichiarato : “È un grande passaggio per me. Sin dai primi incontri con Puma, ho avuto la sensazione che capissero la mia personalità ed ambizione. Sono fiero di essere associato a prodotti di alta qualità e coinvolto in strategie innovative. Il supporto di Puma alla Nazionale Italiana è stato un altro importante incentivo a firmare questo contratto e sono sicuro che ci saranno risultati importanti per tutti noi.” Il centravanti del Milan si aggiunge al ricco portfolio di Puma che comprende atleti del calibro di Usain Bolt, Gianluigi Buffon, Sergio Agüero, Cesc Fàbregas, Marco Reus, Radamel Falcao, Giorgio Chiellini, Marco Verratti e Alessandro Diamanti.

Björn Gulden, Global CEO di Puma ha commentato: “Mario Balotelli è un giocatore di fama internazionale che diventerà key ambassador del brand Puma in quanto la sua passione, velocità, agilità e forza lo rendono l’uomo perfetto per il nostro Brand, Con l’avvicinarsi dei Mondiali in Brasile, il 2014 sarà un anno molto importante per Puma, Avere Mario che completa una già forte rosa di sportivi ci rende ancora più convinti che i nike blazer sacai piani che abbiamo per i mesi a venire avranno un impatto significativo per il brand.”.

Il legame tra Balotelli e Puma è importante e intrigante al tempo stesso, e conferma come il brand sportlifestyle ambisca a raggiungere i leader del settore. La speciale scarpa indossata ieri sarà in vendita solo presso alcuni retailer selezionati, mentre il modello evoPower sarà presentato ufficialmente nelle prossime settimane. È molto probabile che Balotelli sarà uno dei testimonial di Puma per la presentazione della nuova maglia azzurra per i Mondiali, di cui abbiamo già pubblicato una ricca anticipazione. Come giudicate questa nuova partnership?

La maglia attuale del Club Atlético Boca Juniors è probabilmente una delle casacche più longeve della storia del calcio, una casacca che inizia a prendere forma nel lontano 1907 in cui lo sfondo accoglieva una banda gialla trasversale, Dopo sei anni, nel 1913, la maglia prende la forma definitiva e quella banda gialla diventa orizzontale, nike blazer sacai andando ad abbracciare una maglia blu oramai famosissima, Cento anni dopo, la Nike ha deciso di celebrare la storica casacca dei padroni di casa della Bombonera rielaborandola, per l’occasione, in chiave vintage..

Dopo le polemiche dei tifosi, che avevano investito sia la società che lo sponsor tecnico, riguardanti la maglia rosa da trasferta e la contestatissima maglia viola del Verano, Nike ha deciso di farsi perdonare ascoltando le proteste dei boquensi e tirando fuori una maglia semplice e minimale, La casacca, come abbiamo accennato, è interamente blu con la banda amarilla orizzontale che solca il petto e percorre tutto il diametro della maglia: un disegno semplice e pulito che riporta agli albori del calcio, Sul petto campeggiano lo swoosh Nike e lo stemma del club di Buenos Aires, In particolare, si tratta dello scudetto adottato in occasione del 50esimo anniversario della fondazione del club nike blazer sacai : sfondo blu attraversato dalla fascia gialla con l’acronimo CABJ..



Recent Posts