Hogan H383

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Hogan H383. FINO AL 60% DI SCONTO!

L’attuale corso societario, avallato prima da Tecnosport e poi da FG Sport, pare invece aver eletto proprio quello storico capo di fine anni Settanta, come imprescindibile simbolo dell’identità biancorossa d’inizio Terzo hogan h383 millennio, E se volgere lo sguardo al passato, aggrapparsi con le unghie a una gloriosa e lontana epoca, poteva forse avere un senso nel 2010, con una piazza a pezzi e scivolata in pochi anni dall’Europa alla Serie D… forse oggi è arrivato il momento di scriverne una tutta nuova, di storia, Anche in fatto di maglie..

Perché se c’è una critica che più di altre si può muovere a questa odierna collezione, e in generale a gran parte delle più recenti, è probabilmente quella di aver usurato — magari in buona fede, ma tant’è — il ricordo di un pezzo di storia perugina; un pezzo che seppur importante, rimane una goccia in un mare grande oltre un secolo, hogan h383 Una divisa, quella dei miracoli, che oggi pare quasi esser stata normalizzata dal suo ossessivo utilizzo, quasi depotenziata del suo leggendario fascino, di fatto resa inerme ai nostri occhi, Forse la cosa peggiore, per una maglia che faceva dell’unicità la sua più grande forza..

Beninteso, questa è solo la mia opinione, Nè giusta né sbagliata, Tanti potrebbero ribattere, con cognizione di causa, come sia invece proprio questo l’imperituro manto dei Grifoni: quello che meglio di altri ha colto l’essenza del biancorosso in salsa etrusca, quello che più di tutti è riuscito a rendere l’identità del Perugia unica e immediata, Divergenze e affinità, alla fine è (anche) questo il bello del calcio, In fondo, guardando pur distrattamente hogan h383 questa casacca, è innegabile: la mente non può che correre al Perugia e a nessun’altra… un template ormai inscindibile dal Grifo, un tutt’uno impossibile da travisare, E per quella che poteva rimanere solo una maglia rossa come tante, anche questo è un traguardo..

Con la presentazione delle nuove Puma One, nate dalla fusione fra i modelli evoTouch ed evoSpeed, la curiosità di provarle in campo era davvero ai massimi livelli. Fit, fast and feel, ossia calzata, velocità e feeling con il pallone, sono questi gli aggettivi scelti da Puma per descrivere la nuova scarpa utilizzata, fra gli altri, da Antoine Griezmann e Sergio Aguero. Nella nostra recensione video abbiamo analizzato ogni singolo aspetto per vedere se l’ultima nata in casa Puma ha mantenuto le promesse.

Il lancio del “Wiesn-Trikot”, la maglia speciale dedicata all’Oktoberfest, è ormai diventato una tradizione in casa Monaco 1860, Per la settima stagione consecutiva il club bavarese ha presentato un completo che richiama l’abbigliamento tipico, onnipresente in occasione della celebre festa popolare e non solo, Per questa stagione il fornitore tecnico Macron ha proposto un lavoro più sobrio e concettuale rispetto alle scorse edizioni, Invece hogan h383 di presentare una riproposizione calcistica di un vero e proprio completo tradizionale, con tanto di finta Lederhose, camicie a quadri e/o grafiche a guisa di panciotto, il brand emiliano ha deciso di creare una maglia che richiami i costumi tipici ma che allo stesso si presenti idealmente come un indumento vero e proprio, da indossare sulla Theresienwiese in abbinamento ai classici pantaloni in cuoio..

La maglia è bianca con applicazioni e ricami oro, impreziosita da una grafica tono su tono che ricorda il tessuto delle versioni più eleganti delle camicie tradizionali. Il colletto è un modello alla simil-coreana con i bottoni. Sul retro ritroviamo ricamato il motto “ Einmal Löwe, immer Löwe” (una volta leone, leone per sempre), come sulle maglie home e away. Come già accennato, invece che proporre i soliti pantaloncini in tessuto sintetico con una Lederhose disegnata, Macron ha scelto un approccio più sottile. I pantaloncini e i calzettoni sono semplicemente bianchi con dettagli oro, in modo da poter essere indossati facilmente in campo insieme alla maglia senza scadere nel carnevalesco.

Il completo sarà indossato in due partite casalinghe, il 15 settembre contro il Greuther Fürth II e il 30 settembre contro il 1, FC Schweinfurt 05, Ai più non sarà sfuggito un particolare: nelle foto di presentazione i giocatori indossano, al posto dei pantaloncini bianchi, una Lederhose, i pantaloni hogan h383 in pelle tipici di Baviera, Austria, Svizzera e Alto Adige, In realtà la Lederhose ufficiale da abbinare alla maglia o a una semplice camicia esiste, Si tratta di un autentico paio di pantaloni in cuoio tradizionali, con tanto di leone rampante sulla coscia e motto del club ricamato all’interno..

Questo vero e proprio prezzo da collezione è realizzato dal partner ufficiale  Angermaier, uno dei principali produttori di hogan h383 abiti tradizionali bavaresi, Venduto al prezzo di 368,00 Euro, si tratta di uno dei pezzi più economici della collezione..



Recent Posts