Adidas Ciabatte

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Adidas Ciabatte. FINO AL 60% DI SCONTO!

Dopo mesi di adidas ciabatte trattative serrate tra Massimo Moratti e il magnate indonesiano Erick Thohir, nel pomeriggio di oggi è arrivata la notizia dell’accordo: l’Internazionale di Milano è stata ceduta per il 70% alla holding del tycoon indonesiano, L’entusiasmo per questa cessione storica è rimbalzata su tutti i social network, facendo sbizzarrire tutti i tifosi interisti della colonia del sud-est asiatico che addirittura azzardano la revisione grafica della maglia dell’Inter..

Una foto che non manca di attirare l’attenzione dei più curiosi soprattutto perchè, con il passaggio di proprietà, sparisce lo sponsor storico dell’Inter adidas ciabatte gestione Moratti a favore del marchio di promozione turistica ‘ Visit Indonesia ‘, Ovviamente stiamo parlando di fanta-sponsor ispirato alla notizia calcistica del giorno, Nel frattempo, in attesa di aggiornamenti ufficiali sul fronte maglie, gli interisti possono aprire google translate e trovare la traduzione indonesiana di “Amala!”.

Dalla maglia di Pandolfini a quella di Mario Gomez, dagli anni ’40 al giorno d’oggi, L’associazione Giglio Amico ha organizzato la mostra “Quando c’era Julinho…”, una grande esposizione di maglie della Fiorentina che si terrà nella prestigiosa Galleria Varart dal 21 al 26 Ottobre, Tra gli organizzatori c’è adidas ciabatte anche Giacomo Testini, famoso collezionista viola già protagonista in una puntata del programma “Come una Seconda Pelle”, Saranno esposti tanti cimeli della Fiorentina dal dopoguerra in poi ed è prevista la partecipazione degli ex-calciatori che in maglia viola hanno conquistato i due scudetti del 1955-56 e 1968-69, Le sorprese non finiscono qui, perchè saranno presenti anche alcuni giocatori della rosa attuale che metteranno all’asta le loro divise..

Scendiamo in Lega Pro e parliamo delle nuove divise della Cremonese 2013-2014. Alla presentazione estiva ha partecipato anche Gigi Simoni, oggi direttore tecnico della “Cremo”, accolto dagli oltre 2000 tifosi presenti con una standing ovation, durata ben cinque minuti, in virtù del suo glorioso passato di allenatore dei grigiorossi: fu, infatti, l’unico che riuscì a disputare tre stagioni consecutive in Serie A con la squadra del compianto presidente Luzzara e che conquistò anche un Trofeo Anglo-Italiano.

– Il sodalizio lombardo anche quest’anno è vestito da Acerbis, Dopo la bella iniziativa di due anni fa, in cui il design della maglia ufficiale uscì fuori da un concorso riservato ai tifosi dei Violini Grigiorossi, quest’anno l’azienda bergamasca ha deciso di fare tutto in casa, proponendo e realizzando le nuove divise per la stagione appena iniziata, Il kit home e il kit away utilizzano lo stesso template, con l’unica differenza che risiede nel colore principale, La divisa casalinga, ovviamente, è grigiorossa, mentre quella per le trasferte di Lega Pro è grigioblu, Il design delle casacche prevede due strisce grigie adidas ciabatte verticali al centro, più altre due ai lati che però convergono verso la zona ascellare..

Ad un’analisi più approfondita e ravvicinata, si può notare come tali strisce siano al loro interno attraversate da quattro stripes molto sottili di colore rosso, che rappresentano le quattro corde di violino, il simbolo della città (da cui trae spunto anche il soprannome “Violini Grigiorossi” di cui sopra). Presenti anche due vistosi inserti grigi sui fianchi, mentre i particolari del colletto a girocollo e della parte terminale delle maniche sono di colore blu. Inspiegabile la targhetta frontale con la scritta “Cremonese 1903”. Altra caratteristica originale riguarda il retro, dove sono assenti strisce di qualsiasi genere e il colore del font dei numeri è giallo.

Per la maglia da adidas ciabatte trasferta, l’unica differenza risiede negli inserti delle maniche, grigi, e nel colore predominante: il rosso è interamente sostituito dal blu. Molto semplici invece i calzoncini, che sono in tinta con la maglia e caratterizzati da vistosi inserti ovviamente di colore grigio, con il logo di Acerbis sul retro della gamba destra, Presente anche una terza maglia, che si discosta abbastanza dalle prime due, Infatti è interamente grigia, con il solo colletto rosso e due linee sottili sempre rosse che sagomano la maglia partendo dalla spalla, Grigi anche i calzoncini, con due strisce rosse oblique che vanno dalla zona inguinale all’esterno della coscia..

I calzettoni, invece, sono rossi, blu o grigi a seconda del kit, Nel caso dei primi due, al centro nella zona tibiale trova spazio l’ampio stemma della U.S, Cremonese, mentre nella terza variante tale stemma è sostituito dal logo dello sponsor tecnico in giallo, Infine, adidas ciabatte una curiosità: in qualche occasione sarà facile vedere i portieri vestiti della maglia del kit da trasferta, una particolarità non insolita del nostro calcio, Cosa ne pensate del lavoro di Acerbis?.



Recent Posts